OpenOffice.org in italiano: quattro milioni di download

L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, annuncia che la versione in lingua italiana di OpenOffice.org ha superato i quattro milioni di download in meno di sei mesi, con una crescita del 196% rispetto allo stesso periodo del 2008. Una crescita che acquista un significato più importante se viene confrontata con l’andamento del mercato dell’information technology, che attraversa una fase critica di stagnazione o addirittura di contrazione, e testimonia lo stato di salute del progetto, e l’aumento dell’interesse nei confronti della suite da parte di privati, enti e aziende. Oggi, i download della versione in lingua italiana di OpenOffice.org hanno un ritmo 40 volte superiore a quello di tre anni fa.

“Nel corso degli ultimi mesi abbiamo rallentato gli annunci relativi alla crescita di OpenOffice.org perché abbiamo completamente rivisto il sistema di monitoraggio dei download”, afferma Italo Vignoli, Presidente dell’Associazione PLIO. “Oggi, il sistema è in grado di contare i download unici per giorno e per mese, dall’inizio dell’anno e per intervallo di tempo, e quindi ci consente di fare dei confronti con il mercato in modo puntuale. Questo ci ha permesso di confermare, confrontando i dati, che in Italia il numero dei download supera da diversi mesi quello dei nuovi PC acquistati, e nonostante ciò continua a crescere con un ritmo sostenuto”.

Riferimenti sul Web

L’Associazione PLIO

L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, raggruppa la comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera e open source per la produttività negli uffici: OpenOffice.org. Il software usa il formato dei file Open Document Format (standard ISO/IEC 26300), legge e scrive i più diffusi tra i formati proprietari ed è disponibile per i principali sistemi operativi in circa 100 lingue e dialetti, tanto da poter essere usato nella propria lingua madre quasi dal 100% della popolazione mondiale. OpenOffice.org viene fornito con la licenza GNU LGPL (Lesser General Public Licence) e può essere utilizzato gratuitamente per ogni scopo, sia privato che commerciale.

Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *