Microsoft Vulnerability Research (MSVR)

Spesso quando si parla dei sistemi operativi Microsoft si sottolineano le loro falle di sicurezza. In realtà secondo analisi di diversi siti che si occupano di sicurezza il vero problema sta nel fatto che gli utenti che utilizzano i sistemi Windows non applicano le necessarie patch di sicurezza agli stessi e soprattutto ai software di terze parti che girano su di essi.

Non a caso recentemente la casa di Redmond ha deciso di lanciare un proprio servizio di analisi dei software di altri produttori, il Microsoft Vulnerability Research (MSVR). Questo servizio dedicato all’analisi di falle di sicurezza in software di terze parti in realtà esiste da diverso tempo ma adesso Microsoft ha deciso di rendere pubblici i suoi risultati.

In tale ottica verranno rilasciati periodicamente bollettini sulle criticità riscontrate. Ad esempio i primi bollettini hanno evidenziato alcune vulnerabilità nei browser Chrome e Opera. Le falle individuate sono comunque già state corrette dagli aggiornamenti dei produttori negli ultimi mesi dell’anno scorso.

Microsoft punta dunque a rendere più sicuri  i propri sistemi operativi e fino a questo momento prima di divulgare dati relativi ai bug riscontrati ha deciso di contattare i produttori dei relativi software in modo da consentire loro di adottare le opportune contromisure. In questo modo la casa di Redmond mostra un approccio collaborativo e non volto a screditare le altre aziende.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *