LTBL Framework – Oltre un normale CMS

Da OpenERP a LTBL Framework
Gli stessi creatori di OpenERP hanno voluto consolidare la loro esperienza fino a giungere alla completezza ed affidabilità in LTBL Framework. Frutto di questa evoluzione sono state le esperienze maturate sul campo e il massivo impiego fatto del framework per lo sviluppo di applicazioni che hanno subito portato alla luce nuove funzionalità e il conseguente consolidamento della propria struttura. Sarebbe riduttivo parlare di un semplice aggiornamento in quanto l’intera struttura è stata ridisegnata per ottenere standard qualitativi di alto livello. LTBL Framework può oggi porsi sul mercato come una piattaforma globale per lo sviluppo, un sistema all-in-one, perfettamente integrato.

Punti di Forza

LTBL Framework ricalca le logiche del suo predecessore che avevano come base la semplificazione della fase di sviluppo di un’applicazione, dando maggiore spazio alla sua analisi applicativa e non tecnologica. L’obbiettivo principale del Framework è quello che il suo principale utilizzatore sia non più il programmatore bensì il consulente applicativo che tramite una semplice interfaccia grafica configura, personalizza, sviluppa l’applicazione stessa, ricorrendo alla scrittura di vero codice solo in casi particolari.

LTBL è un Framework java/object-oriented/web-based multi-piattaforma e multi-browser e ha la possibilità di connettersi con qualsiasi database tramite driver jdbc. Non utilizza librerie esterne, tutto è stato scritto all’interno dello stesso progetto. Offre un’interfaccia grafica pulita e immediata utilizzando gli standard del web 2.0. E’ in continua evoluzione, sono pianificati rilasci circa ogni mese che implementano nuove funzionalità o semplicemente correggono bug. E’ oggi installato presso diverse realtà produttive con significativi feedback positivi.

Volendo riassumerne le principali caratteristiche di LTBL Framework possiamo dire:

  • Gestione della persistenza degli oggetti (il trasferimento degli attributi degli oggetti ai database relazionali, nonché il loro caricamento).
  • Generazione automatica i sorgenti degli oggetti tramite un semplicissimo wizard.
  • Gestione della visualizzazione, aggiornamento, cancellazione, inserimento (CRUD) e validazione degli oggetti tramite pagine Jsp, costruibili dal Framework senza la stesura di codice (le pagine Jsp vengono generate automaticamente).
  • Gestione degli aggiornamenti e dei rilasci di nuove funzionalità o correzioni dell’applicativo.
  • Gestione dela visualizzazione degli oggetti e dei loro attributi organizzati in griglie applicative completamente personalizzabili dagli utenti.
  • Gestione della sicurezza e degli accessi all’applicativo, tramite autenticazione utente e gruppi utenti.
  • Gestione delle autorizzazioni sulle funzioni, sugli oggetti e sui singoli attributi/campi tramite liste di autorizzazione.
  • Gestione degli aiuti in linea e della documentazione.
  • Gestione tramite un motore batch dell’esecuzione di lavori applicativi sottomessi dagli utenti tramite code lavori, schedulatore lavori, code di emissione, code batch, ecc.
  • Gestione delle verticalizzazioni dell’applicativo (le personalizzazioni fatte per un singolo utilizzatore)

L’elenco qui sopra riporta solo le caratteristiche salienti del framework, che al suo interno contiene anche dei moduli che consentono allo sviluppatore una più facile e veloce personalizzazione dell’applicazione che sta scrivendo.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *