Google Page Speed Service

Come ben sappiamo Google, il motore di ricerca più utilizzato da coloro che navigano in rete, ha sempre posto molta attenzione alla velocità con cui fornire i dati delle ricerche. Molta attenzione ha anche riservato alla velocità di caricamento delle proprie pagine, rendendole sempre più performanti e facilmente fruibili da parte degli utenti.

Oggi il colosso di Mountain View si propone però un altro obiettivo molto ambizioso: rendere più veloce il caricamento delle pagine altrui. Sul blog di Google infatti è stato presentato un nuovo servizio, denominato Page Speed Service, il cui obiettivo sarebbe quello di ottimizzare le prestazioni dei vari siti con un miglioramento stimato delle prestazioni che dovrebbe essere compreso tra il 25 e il 60 percento.

Per utilizzare il servizio basta registrarsi e seguire le semplici istruzioni. Al termine della registrazione Google Page Speed Service acquisirà automaticamente il contenuto delle pagine web del sito indicato dall’utente salvandolo sui propri server e, ad ogni richiesta da parte del browser, ricostruirà la singola pagina specificata nell’indirizzo, applicando gli accorgimenti più diffusi nell’ambito delle prestazioni per il web. In tal modo il contenuto richiesto sarà presentato all’utente finale più rapidamente di quanto avverrebbe se si caricasse la stessa pagina direttamente dal sito originale.

Il servizio non sarà però gratuito anche se al momento non filtrano indiscrezioni sui prezzi. In questo momento il tutto è ancora in fase beta e verrà, quasi certamente, offerto un periodo di prova per testarne le funzionalità.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *